I principi morali della associazione No Profit Madabimbi Onlus

Primo tra tutti è il rispetto delle diversità storiche,
culturali, religiose ed etniche delle popolazioni locali.

L’Associazione MADABIMBI Onlus è un’associazione italiana no profit di persone sensibili al dramma dei bambini debilitati dalla fame, dalla malattia, dalla mancanza di istruzione e dignità umana.

Tutte le persone che fanno parte della nostra associazione fondano il proprio operato nel rispetto del principio secondo cui la cultura, la morale, la religione o il proprio modo di vivere, non è superiore o migliore di quello dei Paesi poveri; siamo anzi consapevoli e disponibili a ricevere e rispettare la ricchezza culturale e sociale di questi Paesi.

Oltre alla quantità degli aiuti è per noi fondamentale la ricerca di modi corretti di intervento, che non portino manipolazione culturali, morali, economiche o altro ma che siano motori di una crescita sostenibile.

L’associazione no profit MADABIMBI ONLUS è composta di volontari donatori che danno il loro contributo sia con il lavoro per l’associazione sia assumendosi le spese interamente azzerando il costo della gestione italiana.

L’Organizzazione non Governativa (ONG) MONDOBIMBI TAFITA in Madagascar è una associazione composta  interamente di persone malgasce che vivono quotidianamente il dramma della povertà del loro popolo e si sono attivate per cercare di migliorare le condizioni di vita dei bambini che più ne hanno bisogno.

L’intento della ONG è principalmente quello di creare istruzione, formazione professionale, lavoro, prodotti e servizi che possano trovare sbocco nell’economia regionale locale e che non dipendano da congiunture nazionali o internazionali.

Inoltre pensiamo che la formazione dei ragazzi li aiuti concretamente nell’inserimento nelle imprese locali già esistenti.

Non solo scuola ma anche formazione tramite laboratori di agrotecnica, cucina, scuola alberghiera, istruzione tecnica.

Diamo ai bambini la possibilità di spazi ricreativi che favoriscano la crescita e la cooperazione con attività sportive.

Diamo loro ospitalità, ma favoriamo al contempo anche il rapporto con le rispettive famiglie bisognose che in molti casi aiutiamo dando lavoro, assistenza medica e beni di prima necessità.

La ONG MONDOBIMBI TAFITA:

  • Ospita nei centri di accoglienza i bambini che non hanno più il sostegno di uno o di entrambi i genitori.
  • Garantisce il diritto al cibo al maggior numero di bambini, con la creazione di mense scolastiche.
  • Assicura loro un ambiente sereno e le attività ricreative e sportive necessarie per il loro sviluppo psicofisico.
  • Scolarizza i bambini ospiti nei centri.
  • Assicura loro l’apprendimento delle materie teorico formative e delle abilità manuali, artigianali e creative finalizzate anche alla sopravvivenza quotidiana, corsi di avviamento e creazione di piccoli laboratori: cucito tessile, falegnameria, panetteria e pasticceria, informatica, orticoltura e allevamento, cucina e bar, atelier creativi. Infatti insieme ad una istruzione adeguata bisogna garantire loro le abilità necessarie alla sopravvivenza sul luogo, dove le condizioni sono di estrema precarietà.
  • Aiuta ad inserisi nel mondo del lavoro.
  • Finanzia con il microcredito piccole attività professionali sostenibili sul posto. Progetti, proposti dai ragazzi assistiti, che abbiano un reale sbocco nell’economia locale e che possano aiutare le comunità di provenienza dei ragazzi.
  • Valorizza e stimola il legame dei ragazzi con la loro comunità d’origine.
  • Valorizza le tradizioni, la cultura, le abilità di queste comunità.
  • Mantiene un continuo interscambio del nostro centro con le comunità circostanti.

 

IL NOSTRO IMPEGNO È INOLTRE QUELLO DI:

  • rispettare le leggi ed i costumi locali
  • non praticare, ed anzi condannare, l’uso di droghe, il turismo sessuale, la pedofilia e la corruzione
  • dare il meglio per risolvere i conflitti all’interno o all’esterno, di non alimentarli e di cercare aiuto per la loro mediazione.
  • essere, nel proprio comportamento individuale, un esempio di correttezza, tolleranza, accoglienza e compassione senza per questo sacrificare il compito di dirigere e decidere.
  • dare ascolto ai bisogni ed ai suggerimenti del personale e dei volontari nella gestione delle attività e nella elaborazione dei progetti, con incontri periodici.